Manutenzione degli estintori: normativa, fasi e persone coinvolte



Grazie alla loro semplicità d’uso e alla loro semplice reperibilità, gli estintori rappresentano gli strumenti antincendio più diffusi. Affinché possano garantire la sicurezza e l’incolumità delle persone presenti in un edificio o altra struttura, devono essere periodicamente sottoposti a determinati controlli, ed è proprio della manutenzione degli estintori che desideriamo parlarvi in questo articolo.

La normativa sulla manutenzione degli estintori

La norma che regola l’attività di manutenzione degli estintori è la UNI 9994-1:2013, che si applica alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli estintori d’incendio portatili e carrellati, inclusi gli estintori d’incendio per fuochi di classe D, ovverosia quelli generati da metalli combustibili. Appartengono a questa classe i fuochi generati da potassio, magnesio, zinco, zirconio, titanio.
In base alle prescrizioni della normativa, occorre distinguere, innanzitutto, quattro fasi di verifica degli estintori:

* controllo iniziale
* sorveglianza
* controllo periodico
* revisione programmata



Tutti gli estintori devono essere dotati di un cartellino che deve specificare:

* il numero di matricola ed altri estremi riguardanti il dispositivo
* la ragione sociale e l'indirizzo dell'azienda di manutenzione e/o della persona competente    
* il tipo di estintore, la massa lorda e la carica effettiva dello stesso
* il mese e l'anno in cui deve essere effettuato l'intervento manutentivo    
* la scadenza dei controlli vari
* il codice di riferimento o il punzone identificativo di colui che si occupa del controllo estintori
Ogni qualvolta venga eseguito un controllo iniziale, il cartellino del precedente manutentore deve essere rimosso e sostituito.

I soggetti coinvolti nella manutenzione degli estintori

Secondo la normativa, è necessario specificare i “protagonisti” della manutenzione degli estintori, che debbono avere ruoli ben definiti. Più in particolare i soggetti attivi sono:

* la persona responsabile di predisporre tutte le misure per la sicurezza antincendio e di supervisionarne il rispetto
* l'azienda di manutenzione che dovrà occuparsi di mettere in atto la manutenzione estintori e che deve essere un’azienda organizzata e strutturata, che abbia nel proprio oggetto sociale la manutenzione degli estintori e che sia dotata delle persone competenti
* la persona competente, in possesso della formazione e dell'esperienza necessarie a garantire una corretta attività di manutenzione antincendio, in grado, cioè, di eseguire sull’estintore le procedure di manutenzione specificate dalla norma stessa

Ulteriori fasi della manutenzione degli estintori

Alle succitate attività di controllo iniziale, sorveglianza, controllo periodico e revisione programmata, vanno ad aggiungersi il collaudo degli estintori, che rappresenta una misura preventiva volta a controllare la stabilità del serbatoio e della bombola dell’estintore, e la manutenzione straordinaria. Sono considerati straordinari tutti quegli interventi supplementari rispetto alle verifiche regolari già previste dalla legge, e che trovano applicazione nei casi in cui non si riuscisse a ripristinare l’efficienza dell’estintore attraverso la manutenzione ordinaria.
19/11/2018

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
[19/09/2014]  Le attività di manutenzione degli estintori
[19/03/2014]  Manutenzione degli estintori: il controllo iniziale e periodico
[19/02/2019]  La qualità e la responsabilità per la manutenzione degli estintori
[19/07/2014]  Corsi per RLS: i rappresentanti dei lavoratori
[19/07/2013]  Manutenzione porte tagliafuoco secondo nuova norma uni 11473-1
I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.



SPEDIZIONI VELOCI

Riceverai in breve tempo e in tutta sicurezza gli articoli da te ordinati.



PAGAMENTI SICURI

Vasta possibilità di scelta per effettuare il pagamento. Assicuriamo ai nostri clienti sempre la massima sicurezza e privacy.



ASSISTENZA CLIENTI

Abbiamo sempre qualcuno disponibile per rispondere alle tue domande. Se hai qualsiasi dubbio non esitare a contattarci!
Il servizio clienti risponde al Numero Verde gratuito al 800.900.626

X

ANTINCENDIO PORTE TAGLIAFUOCO  -  PORTE DA INTERNO  -  PORTE BLINDATE ANTINFORTUNISTICA



IMPIANTI ANTINCENDIO CORSI ANTINCENDIO  -  CONSULENZA D. LGS. 81/08 E S.M.I.  - PRATICHE SEGNALETICA DI SICUREZZA E SEGNALETICA STRADALE